Senza categoria

Altri-panorami-metropolitani.jpg

Altri panorami metropolitani

Estrema povertà e ricchezza ostentata convivono fianco a fianco. Difficile rimanere indifferenti alla loro ravvicinata coesistenza. Permanente è il ricordo di questo ingiusto squilibrio.  

Giocando.jpg

Giocando

Gracias-a-Dios.jpg

Gracias a Dios

Quello religioso è uno dei più intriganti e complessi discorsi dominicani. Gracias a Dios.. Si Dios lo quiere.. sono alcuni dei più frequenti intercalari in un Paese in cui in ogni dove è possibile incontrare una capilla nella quale affidare a Dios i propri pensieri e i propri desideri.

Pomeriggio in giardino

Chi non ha desiderato, almeno una volta nella vita, una casetta in riva a un fiume? Santo Domingo. Los tres brazos. Da un lato, la casetta, dall’altro (anche se non si vede), il fiume Ozama. Nel mezzo, un marito e una moglie nel giardino di casa.

Miradas.jpg

Miradas

La banca

Ne la Capital quanto nell’entroterra dominicano, abbondano las bancas. Non si trattra di bancos (banche) quanto di luoghi in cui si scommette qualche pesos e si sogna una vita diversa.  

Santeria

Le Santerie dei mercatini periferici sono uno dei luoghi più suggestivi degli attraversamenti urbani. Ci si incontra sali e bagni per tutte le necessità: quello per il dominicano viajero nel mondo, quello speciale per la casa, quello per il dinero e poi l’acqua che abre el camino… Sono tante le immagini dei santi, San Miguel […]

Todo-incluido.jpg

Todo incluido

In Repubblica Dominicana il turista è innanzitutto il turista todo incluido. Soggiorna nei confortevoli resort delle zone costiere dove trascorre le sue giornate per lo più a bordo piscina, aspettando il prossimo pasto e disfrutando delle animazioni serali. Occasionalemente esce dal resort per l’escursione di turno. Non dimentica mai la sua pulsera attraverso la quale todo […]

Una-mamma-e-il-suo-bambino.jpg

Una mamma e il suo bambino

Giocando a domino

Al mattino, le strade dei barrios de La Capital sono percorsi da un suono silenzioso, se paragonato a quello della notte. Il ritmo è solo rallentato. Di tanto in tanto è possibile scorgere qualche gruppetto di giocatori di domino. Dopo le presentazioni e la prima Presidente (birra locale), il gioco continua serrato, fino al momento […]